Disponibilità alloggi

Tipo alloggio
Disponibilità
Posti letto femminili 3
Posti letto maschili 3
Alloggio famiglia 3

Verifica disponibilità...

Notizie Cinformi

Crediamo nell'informazione, promuoviamo l'accoglienza, investiamo nella formazione per stimolare le potenzialità del singolo, incoraggiare lo scambio tra culture, favorire una convivenza pacifica.

Scegli di dare il tuo 5x1000 ad Atas!!

APPELLO PER UN'EUROPA SOLIDALE

Anche ATAS onlus tra i promotori dell'Appello per un'Europa Solidale.

"Come ribadiscono l’UNHCR e Amnesty International, nel mondo ci sono 60 milioni di profughi, di questi solo 19,5 milioni lasciano il proprio paese e l’86% di questi ultimi è ospite presso le regioni più povere del pianeta. L’impatto più significativo di questa crisi non si fa sentire in Europa, ma in paesi come il Libano, con un milione di rifugiati, la Turchia, il Pakistan e l’Iran. In Europa vediamo profilarsi iniziative di chiusura molto lontane da quel sogno di Europa dei popoli, da quel sogno di Robert Schuman di Continente in grado di essere solidale con il resto del mondo. E siamo coscienti che paradossalmente i nostri Paesi sono corresponsabili di molte delle situazioni che spingono le persone a lasciare le loro case, siano queste rifugiati o migranti economici.

Noi rifiutiamo la costruzione di barriere come risposta al fenomeno migratorio. Siamo contrari ad una politica di chiusura che porta ad “un’anestetizzazione delle coscienze” e a una mancata assunzione delle nostre responsabilità e dei nostri doveri di solidarietà e accoglienza.

Per questo noi chiediamo ai nostri rappresentanti politici:la creazione di corridoi umanitari per evitare i cosiddetti “viaggi della morte”, organizzati spesso dalla criminalità organizzata, in modo tale da gestire gli arrivi in sicurezza e secondo una politica europea di resettlement;che venga rivisto il trattato di Dublino secondo il principio di solidarietà e la libera manifestazione di volontà delle persone;che venga istituito un sistema di riconoscimento reciproco delle decisioni positive in materia di protezione internazionale;che venga creato un sistema di inte(g)razione europeo.Allo stesso tempo noi ci impegniamo a metterci in gioco personalmente. Ci impegniamo ad essere i primi ad accogliere. Ci impegniamo a “promuovere seriamente le economie dei Paesi di provenienza dei migranti, anziché soffocarle”. Ci impegniamo a “ripensare e cambiare il nostro stile di vita che, per molti aspetti, non è compatibile con il benessere di tutta l’umanità”.


Firma anche tu l'Appello!

ASSEMBLEA ATAS 2016

L'Assemblea di ATAS onlus, che si è tenuta il 19 maggio, ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione e il nuovo Collegio dei Probiviri. Il Consiglio è formato dai Consiglieri riconfermati Sandra Aschieri e Francesco Colato e dai nuovi consiglieri Stefano Albergoni, Paolo Boccagni, Massimo Giordani, Chiara Mattevi, Francesco Palladino, Elena Pasolli, Nicola Sartori. Il Consiglio eleggerà nei prossimi giorni il nuovo Presidente. Per il Collegio dei Probiviri sono stati eletti Matteo Bazzocco, che nel precedente mandato faceva parte del Consiglio di Amministrazione, Bruno Masé e Svetlana Turella, riconfermati.

L'Assemblea è stata particolarmente partecipata, con la presenza anche di molti ospiti. Attualmente i soci sono 88. Negli ultimi tempi sono state 34 le persone che si sono associate ad ATAS onlus. Si tratta di persone che si sono avvicinate all'Associazione soprattutto grazie alle attività di sviluppo di comunità o che si sono impegnate attivamente e volontariamente negli ultimi anni nell'accoglienza dei richiedenti asilo. Accanto ai soci erano presenti volontari, amici dell'Associazione, partner istituzionali e del terzo settore.

Il Presidente uscente Francesco Colato ha ribadito le linee guida dell'azione di ATAS onlus definite nel percorso partecipato per i 25 anni di Atas: Oltre l’accoglienza, l’accompagnamento - Oltre il singolo, la comunità - Oltre il servizio, la corresponsabilità - Oltre la sovranità, la condivisione - Oltre la territorialità, la transnazionalità - Oltre l’immigrazione...

Nella sua relazione il Coordinatore Generale Emiliano Bertoldi ha offerto una panoramica dell'azione di ATAS onlus che può essere declinata in abitare, informare, abitare. Nel corso del 2015 il servizio per l'abitare dell'Associazione si è consolidato rispetto ai tre ambiti che si sono andati definendo negli anni precedenti: gestione di alloggi e accompagnamento sociale per persone vulnerabili segnalate dai Servizi Sociali (lp 35/1983); gestione di alloggi di housing sociale per persone in situazione di difficoltà abitativa; accompagnamento sociale all'abitare e ai servizi per richiedenti asilo e rifugiati nell'ambito dello SPRAR e dell'Accoglienza Straordinaria. Si sono ampliati inoltre gli interventi per promuovere integrazione e relazioni positive e generative tra richiedenti asilo e il territorio, basati sull'approccio dello sviluppo di comunità. Si è concluso il progetto INTEREST: Integrare Tessendo Reti e Servizi Territoriali dal condomino al quartiere e è stato sperimentato l'approccio relazionale e dialogico sviluppato in Finlandia in percorsi di autonomia con donne in situazione di vulnerabilità, insieme a molti servizi e enti del territorio. Nel corso del 2015 sono proseguiti i servizi informativi e di consulenza con Cinformi, anche nella Casa circondariale, i servizi di orientamento all’inserimento lavorativo, la collaborazione nello sportello unico per l’accesso ai servizi alloggiavi a favore delle persone senza dimora e la collaborazione con l'Ufficio Esecuzione Penale Esterna – UEPE nello sportello informativo sull’accesso alle misure alternative per i cittadini immigrati.


Per leggere le relazioni e il bilancio presentati:

...leggi

SERVIZI DI CINFORMI - ATAS SU FACEBOOK

Quesiti, richieste di informazioni e dubbi rivolti al Centro informativo per l'immigrazione - Cinformi trovano oggi risposta anche attraverso Facebook. E' sufficiente inviare un messaggio alla pagina “Cinformi Immigrazione” sul popolare social network per ricevere una risposta da parte degli operatori Atas del Centro informativo per l'immigrazione. Il servizio per ora è attivo in via sperimentale. Si precisa che i tempi di risposta variano in base al carico di lavoro degli operatori.

VERSO LA SETTIMANA DELL'ACCOGLIENZA

Uscire dalle piccole solidarietà perimetrate, Far assumere al fragile la responsabilità della propria fragilità, Fare del nostro fare un luogo conoscitivo, Leggere non solo il bisogno ma il desiderio delle persone, Fare comunità accompagnando la fragilità, Saper lavorare nell'incertezza. Sono alcune delle suggestioni e indicazioni proposte dal Prof. Ivo Lizzola nella formazione organizzata dal CNCA in preparazione alla Settimana dell'Accoglienza per gli operatori e le operatrici degli enti aderenti, tra cui anche ATAS onlus.

Sempre in preparazione alla Settimana dell'accoglienza Dai frammenti alla comunità, che si terrà dal 1 al 9 ottobre, il CNCA propone un incontro di formazione per i volontari delle organizzazioni aderenti lunedì 30 maggio. Interviene il prof. Ivo Lizzola e coordina Michelangelo Marchesi. Venerdì 10 giugno si tiene invece l'incontro di formazione per i consigli di amministrazione sempre degli enti aderenti. Interviene Gino Mazzoli. Coordina Massimo Komatz.


SOMEWHERE THE RAINBOW Migrare con un'identità LGB

MigraBO' LGBT, Associazione TE@, Rete elgbtqi del Trentino Alto Adige propongono una formazione, anche con l'intervento di ATAS onlus, per promuovere rete, condivisione di conoscenze e confronto tra le organizzazioni che si occupano di persone migranti e quelle che si occupano di inclusione e diritti per le persone LGBT. L’obiettivo a medio termine è quello di creare uno sportello di riferimento per il Triveneto che si occupi di migranti con identità LGBT.

Il primo appuntamento si è svolto sabato 14 maggio con l'intervento di Jonathan Mastellari su Migrazioni LGBT. Approcci interculturali e possibili problemi e di Massimiliano Carta su Interculturalità nel mondo LGBT. Focus su Cuba e sui richiedenti asili LGBT provenienti da Cuba.

Il secondo appuntamento è sabato 28 maggio dalle 9.00 alle 13.00, con l'intervento di Emiliano Bertoldi, coordinatore generale di ATAS onlus su La situazione delle persone migranti in Trentino Alto Adige. l'Esperienza di ATAS Trentino e con un laboratorio di apprendimento di buone pratiche sull'accoglienza dei migranti LGBT, a cura di Jonathan Mastellari di MigraBO' LGBT.

L'incontro si tiene presso il centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, a Trento in vicolo San Marco1.

Per iscriversi: retelgbt

CERCARSI VOLONTARI PER LA RESIDENZA FERSINA

Nell'ambito dell'accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati in Trentino, si cercano volontari che abbiano voglia di essere coinvolti in attività di vario tipo, in particolare presso la struttura di accoglienza “Residenza Fersina” (Trento - via Al Desert): momenti di conversazione e/o tandem linguistici, laboratori e attività all'interno della struttura, accompagnamenti in città o a iniziative sul territorio, conoscenza del contesto trentino, partecipazione a gite in montagna o attività sportive. La struttura è gestita da Infusione nell'ambito del progetto di accoglienza della Provincia di Trento, che vede la partecipazione di vari enti (tra i quali Centro Astalli Trento, Atas onlus, Punto D'Approdo, Infusione, Fondazione Comunità Solidale, Fili, Cif, Croce Rossa, Activa, Città aperta, Protezione civile, Azienda sanitaria) coordinati da Cinformi, e ospita attualmente 184 persone da Mali, Nigeria, Gambia, Senegal, Guinea, Costa d'Avorio, Afghanistan e Pakistan, curiose di entrare in contatto con la città e con i suoi abitanti. Se hai un po' di tempo, puoi cogliere questa opportunità e conoscere persone nuove!

Per informazioni e adesioni: 342 3552914; volpato.tramite@atas.tn.it.

LAST CALL - ASSOCIATI ANCHE TU! 

Per i nuovi soci e volontari e per chi è interessato/a a diventarlo: 

Incontro di benvenuto, conoscenza reciproca e presentazione delle attività di Atas
Mercoledì 11 maggio dalle 17.30 alle 19.00
Trento - Sala conferenza sede ACLI - Via Roma, 57 ultimo piano


Last call! Se aderisci all'Associazione entro il 16 maggio potrai partecipare come socio/a all'Assemblea annuale e elettiva del 19 maggio.

Perché diventare socio/a?

  • Perché condividi i valori e gli scopi di Atas
  • Perché puoi dare più forza ad Atas
  • Perché il tuo punto di vista e il tuo contributo possono fare la differenza
  • Perché puoi contribuire liberamente e attivamente alla vita associativa, alla crescita e alle attività dell'associazione.

Come diventare socio/a?

Modalità, domanda di adesione e Statuto sul sito di Atas

Per informazioni puoi contattare la segreteria: info@atas.tn.it - 0461/263330 ogni giorno dalle 9.00 alle 12.00.

SCUP: ERGONAUTI

Con il progetto Ergonauti: accompagnare alla ricerca del lavoro, ATAS onlus offre un supporto nella ricerca del lavoro alle persone che si rivolgono allo sportello quotidiano e agli ospiti degli alloggi di ATAS onlus, soprattutto cittadini di origine straniera, e offre ai/alle giovani in servizio civile la possibilità di agire attivamente nell'ambito del lavoro sociale e sviluppare conoscenze, esperienze e competenze, nonché strumenti per la ricerca attiva del lavoro.

Requisiti essenziali sono l’età compresa tra i 18 ai 28 anni compiuti e non avere mai prestato Servizio Civile in nessuna delle modalità possibili (SCN, SCUP_PAT, SCUP_GG). Prima di presentare domanda all'ente è necessario presentare la domanda di ammissione allo SCUP seguendo le modalità descritte qui. Per partecipare al progetto NON bisogna obbligatoriamente essere iscritti a Garanzia Giovani, chi tuttavia è iscritto decade dal programma GG.

La domanda di partecipazione a Ergonauti (con allegata copia di documento di identità e CV) deve essere presentata ad ATAS onlus dall'8 al 28 aprile 2016 nei seguenti modi:
- Consegna a mano in sede a Trento (ATAS onlus - Via Madruzzo, 21; lun/ven 9.00-12.00)
- Spedizione postale (raccomandata a/r ad ATAS onlus – Via Madruzzo, 21 – 38112 Trento)
- Via mail (
info@atas.tn.it).

Il modulo di partecipazione permette di indicare due progetti. Nel caso vengano scelti due progetti, si deve indicare l'ordine di preferenza. I progetti indicati devono essere della stessa tipologia, ovvero entrambi SCUP_PAT. Lo stesso modulo con le due opzioni va consegnato ad entrambi i soggetti proponenti. È' comunque possibile scegliere un unico progetto a cui aderire.

Ergonauti partirà il 1 giugno 2016 per una durata di 12 mesi.

Per maggiori informazioni di carattere generale sul bando SCUP – PAT consulta serviziocivile.

Per questioni e richieste relative al progetto di ATAS onlus contattaci direttamente via mail (mattia.tavernini@atas.tn.it) o telefonicamente 0461/263330.

Leggli la scheda di sintesi del progetto Ergonauti:

...leggi

CERCASI VOLONTARI

Nell'ambito dell'accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati in Trentino, si cercano volontari che abbiano voglia di essere coinvolti in attività di vario tipo, in particolare presso la struttura di accoglienza “Residenza Fersina” (Trento - via Al Desert): momenti di conversazione e/o tandem linguistici, laboratori e attività all'interno della struttura, accompagnamenti in città o a iniziative sul territorio, conoscenza del contesto trentino, partecipazione a gite in montagna o attività sportive. La struttura è gestita da Infusione nell'ambito del progetto di accoglienza della Provincia di Trento, che vede la partecipazione di vari enti (tra i quali Centro Astalli Trento, Atas onlus, Punto D'Approdo, Infusione, Fondazione Comunità Solidale, Fili, Cif, Croce Rossa, Activa, Città aperta, Protezione civile, Azienda sanitaria) coordinati da Cinformi, e ospita attualmente 184 persone da Mali, Nigeria, Gambia, Senegal, Guinea, Costa d'Avorio, Afghanistan e Pakistan, curiose di entrare in contatto con la città e con i suoi abitanti. Se hai un po' di tempo, puoi cogliere questa opportunità e conoscere persone nuove!

TROVARSI ALTROVE: MIGRAZIONI TRA MITI E REALTA'

Dal 1 aprile al 20 maggio 2016, l'Assessorato alle Politiche di Aiuto Sociale del Comune di Mori promuove un ciclo di conferenze dal titolo Trovarsi Altrove: migrazioni tra miti e realtà in collaborazione con Cinformi, ATAS onlus, Parrocchia di Mori e Besagno, Gruppo Missionario di Mori, Caritas Parrocchiale di Mori, Mandacarù, Punto d'Approdo, Centro Astalli.

Gli appuntamenti sono i seguenti:


Venerdì 1 aprile, ore 20.30 - Il valore economico dell'immigrazione - Dott. Enrico Di Pasquale, Fondazione Leone Moressa
Venerdì 15 aprile, ore 20.30 - I giusti del Mediterraneo - Nawal Soufi, Attivista a Lampedusa e nell'Egeo
Venerdì 6 maggio, ore 20.30 - Migrazioni: i numeri di ieri, di oggi e di domani - Prof. Gianpiero Dalla Zuanna, Univ. di Padova, Senato della Repubblica
Venerdì 20 maggio, ore 18.00 - Islam e democrazia - Prof. Massimo Campanini, Univ. di Trento, Consulta per l'Islam italiano.

Tutti gli incontri si terranno presso l'Auditorium Comunale in Via Scuole 7 a Mori.

I PROFUGHI TRA NOI: QUALI POLITICHE?

Giovedì 14 aprile alle 20.30 il Circolo Ricreativo Culturale L'Allergia di Ravina-Romagnano, la Circoscrizione Ravina Romagnano e Cinformi organizzano l'incontro I profughi tra noi: Quali politiche? Intervengono: Silvio Fedrigotti - Dip. Salute e Solidarietà Sociale della Provincia autonoma di Trento, Silvia Volpato - ATAS onlus ed Elena Rinaldi - Cooperativa Punto d'Approdo. L'incontro si terrà presso la Sala delle Associazioni in via Filari Longhi di Ravina Tutta la cittadinanza è invitata.

VIVIAMO SAN PIO X

In occasione dell'arrivo della primavera la Social Street di San Pio X propone due giornate di ritrovo con i cittadini del quartiere. La prima giornata del 2 aprile prevede due eventi: Ripuliamo San Pio X a partire dalle ore 9.00 e Coltiviamo San Pio X parte I alle ore 14.30. La seconda giornata del 3 aprile inizierà con Coltiviamo San Pio X parte II alle ore 14.00 e proseguirà con l'evento Bring a dish che si terrà alle ore 14.00. All'evento Bring a dish parteciperanno alcuni ospiti di ATAS onlus residenti ai Casoni.

E' PRIMAVERA FACCIAMO RIFIORIRE IL NOSTRO QUARTIER

In occasione dell'arrivo della primavera, la comunità è invitata a collaborare alla cura e alla valorizzazione del quartiere, condividendo proposte e iniziative da portare avanti. Per cominciare si propone una giornata di pulizia del quartiere sabato 16 aprile. L'appuntamento è alle ore 14.00 presso il Campo Bonetti per iniziare alle ore 14.30 la pulizia e i laboratori per i bambini. Alle 17.00 si organizzerà una merenda insieme.

In caso di pioggia ci si troverà alla Sala della Circoscrizione dei Soltari per una merenda alle ore 16.30

L'iniziativa è promossa dal Comune di Trento, Circoscrizione Centro storico-Piedicastello con la collaborazione di ANA Solteri, Unione Sportiva Aurora FCI, Associazione Trentina Bonsai, GS Solteri San Giorgio ASD Trento, Il Seme, El Filò, ATAS onlus, Cooperativa Arianna, APPM onlus, Cinformi e Studentato NEST.

ASSEMBLEA: DOCUMENTI E LINEE PER IL FUTURO

L'Assemblea annuale di ATAS onlus che si è tenuta il 14 maggio 2015 è stata anche l'occasione per presentare il resoconto del percorso per i 25 anni dell'Associazione, che ha visto una serie di eventi pubblici per promuovere la conoscenza e il confronto su temi rilevanti per Atas e la nostra comunità all'interno del progetto Intrecci di Comunità, seguiti da una riflessione più interna all'Associazione, anche attraverso gruppi di lavoro. L'Assemblea ha approvato i principi e le linee guida emersi dal percorso per i 25 anni che guideranno il futuro di Atas:


Oltre l’accoglienza, l’accompagnamento

Oltre il singolo, la comunità

Oltre il servizio, la corresponsabilità

Oltre la sovranità, la condivisione

Oltre la territorialità, la transnazionalità

Oltre l’immigrazione…


Per leggere le relazioni sull'attività 2014 presentate in Assemblea:

...leggi

SPORTELLO POMERIDIANO A ROVERETO SOSPESO


ATAS onlus ricorda che a partire dal mese di maggio l'apertura al pubblico dell'ufficio di Rovereto in via Bezzi n. 29 del martedì dalle ore 17.00 alle ore 19.00 é sospesa. Rimane attivo lo sportello del  giovedì dalle 9.00 alle 12.00.

Gli interessati ai servizi alloggiativi e di consulenza di ATAS onlus impossibilitati a rivolgersi allo sportello del giovedì possono fissare un appuntamento al di fuori dell'orario di apertura, telefonando al numero 346 7289266.

BENVENUTO NEL NUOVO SITO DI ATAS ONLUS!

Benvenuto tra di noi! Welcome to us! Bienvenu chez nous!

Bievenidos! مرحباً بك بيننДобро пoжaлoвaть k нам!  

Ora hai la possibilità di partecipare alla nostra vita associativa cercando e attingendo notizie e informazioni, che ci auguriamo ti possano essere utili, ma anche esprimere le tue opinioni sulle vicende che percorrono l'attività informativa, di accoglienza e di accompagnamento verso l'autonomia abitativa, lavorativa e di pacifica convivenza nel tessuto sociale locale delle persone più deboli e fragili.

Siamo convinti che negli interventi sociali nessuno può farcela da solo e per questo ci permettiamo di chiedere un contributo di idee e spunti di riflessione per migliorare i nostri servizi e rendere più agevoli ed  efficaci i percorsi delle persone e delle famiglie che investono nelle proprie capacità per uscire dalla situazione di povertà.

Consapevoli che l'oggi ben vissuto rende il domani migliore, porto a nome di tutta l'Associazione un cordiale saluto, il Presidente di ATAS onlus Francesco Colato.

INIZIATIVA PANCHINA PULITA

Domenica 17 giugno 2012: persone senza fissa dimora puliscono i luoghi comuni da cartacce e pregiudizi

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Nuovamente e dal Comune di Trento (Servizio Attività sociali; Servizio Ambiente; Servizio Gestione strade e parchi) per riflettere sulle persone senza dimora e creare un occasione per conoscersi attraverso il “fareassieme”. In questa giornata i cittadini con e senza casa si riuniscono per pulire la città da cartacce e pregiudizi.

In collaborazione con: APAS-Associazione Provinciale Aiuto Sociale; ATAS-Associazione Trentina Accoglienza Stranieri; Casa della giovane; Provincia Autonoma di Trento–Servizio Politiche sociali; Punto d’incontro; VolontarInstrada; Villa S. Ignazio.

...leggi